Cosa significa essere donna nella società di oggi?

Essere donna …

C’è chi dice che siamo un danno

C’è chi dice che siamo pericolose

C’è chi donna non si sente di esserlo ma lo è

C’è chi vorrebbe esserlo ma non lo è

Essere donna è … difficile al giorno d’oggi.

Essere lavoratrice, essere imprenditrice, essere madre, moglie e avere tanti ruoli spesso va a nuocere su altri aspetti di noi che dimentichiamo di nutrire… l’essere sportiva, amica, figlia, femmina e amante… ruoli quest’ ultimi da cui recuperiamo invece molto piacere, piacere di vivere, piacere di essere, piacere di esistere. Piccole esperienze che ci fanno provare emozioni quali l’allegria, il buonumore, il divertimento, l’amore.

Nel mio lavoro incontro tante persone e le donne solo coloro che meno dedicano tempo a loro stesse ma che più ne hanno bisogno. ,

Siamo tridimensionali, siamo in grado di fare 3 cose contemporaneamente, di pensare a più cose contemporaneamente, di resistere al dolore di più rispetto agli uomini(lo dice la scienza) e per queste capacità che ci ritroviamo consumiamo tantissima energia e delle volte ci troviamo anche “fregate”.

E per quanto possa essere un vantaggio il fatto di pensare e di agire su più fronti, d’altro canto queste capacità ci procurano affanni, pensieri e preoccupazioni eccessive. E così capita che a distanza di tempo ci ritroviamo piene di tensioni, o con la pressione bassa o alta, scarichi, con poca voglia di fare, di vivere e di amare. E delle volte tutto questo accade in maniera precoce.

Ci ritroviamo ad “andare avanti” per inerzia e privi di spirito di vita.

C’è sempre un figlio che si ammala, c’è sempre un pasto da preparare o qualcuno da andare a prendere o ad accompagnare, ma non ci sei quasi mai TU.

C’è sempre qualcos’altro prima e più importante di te… perché?

Lo so che adesso mi dirai ma come devo fare? Devo lavorare… oppure se non vado io non c’è nessuno che lo fa e chissà quante altre cose ancora (o per meglio dire, scuse) … Ma il tempo passa… il tempo per goderti la vita, passa… il tempo per essere felici, passa… e un giorno che passa e un giorno in meno che avremo da vivere su questa faccia della terra.

Essere una donna è meraviglioso anche se è faticoso per certi versi, ma abbiamo una miriade di emozioni e un fare davvero portentoso che se solo lo realizzassimo doneremmo bellezza al mondo.

Questa bellezza delle volte è oscurata dai continui affanni che ci procuriamo e dalla poca cura che abbiamo di noi stessi, della nostra profondità, del nostro animo.

Ci mettiamo una bella maschera in faccia e dimostriamo sempre la nostra capacità di fare, di agire e di adempiere a tutti i doveri che ci arrivano o che ci prendiamo.

Poi però dentro moriamo lentamente, siamo piene di lacrime, di rancori, di rabbia, di timori … sentimenti ed emozioni che vorremmo fossero accuditi, coccolati, compresi… ma questo non accade molte volte, perché siamo noi che spesso li celiamo agli occhi e al cuore di chi ci sta vicino e a volte li nascondiamo anche a noi stesse.

E allora come cambiare questo stato?

Inizia a sceglierti e a dirti: da oggi mi amo un po’ di più ed inizia ad attuare un piccolo gesto quotidiano che possa donarti un sorriso.

Può essere regalarti una semplice carezza sul viso, o una sana chiacchierata con un’amica, può essere una bella passeggiata o qualsiasi altra cosa che abbia la scritta “Mi amo”.

Dopo vedrai quanta energia avrai e come il cambiamento della sua qualità ti renderà le cose quotidiane diverse… più piacevoli anche se impegnative.

E allora poi c’è qualcuno che mi dice: “Eliana, questo già lo faccio e Non basta” e allora se è così ti invito a rispondere a questa mail e a conoscere la promo che ho pensato per te e per tutte le donne.

Un unico e doppio momento tutto al femminile.

Per te che hai letto l’articolo

Se ti è piaciuto ti invito a condividerlo così anche tu come me potrai contribuire alla diffusione del BenEssere a 360°


Condividi questa pagina: 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail