Fermarsi è qualcosa che nella società di oggi è davvero difficile da attuare soprattutto per chi ha una famiglia.

La giornata della famiglia al giorno d’oggi rappresenta un grande tram tram dove il lavoro, i figli e le attività di vario tipo prendono il sopravvento sulle attività introspettive che se fatte donano grande energia psicofisica.

Ti sei accorta del tempo che scorre , degli anni che passano? Tutto cresce intorno a te e tu invece sei lì bloccata ancora in quella situazione che non riesci a risolvere.

Perché dedichi poco tempo a te stessa? Alla riflessione intima di te?

Ti sei mai fermata a riflettere e a condividere con chi ti è accanto cosa hai fatto nella giornata, che cosa di bello o di difficile o di emozionante hai vissuto?

Hai condiviso i tuoi pensieri, i tuoi bisogni o i tuoi obiettivi?

Il tempo scorre e non ci accorgiamo però che tanti pensieri rimangono fluttuanti nella mente senza avergli dato voce.

Spesso la famiglia si ritrova a tavola in un amaro silenzio dove ognuno è immerso nei propri pensieri (senza volerlo davvero, ma accade automaticamente), in assenza di condivisioni di vita. L’unica cosa che si sente è la televisione accesa che fa da sottofondo musicale per evitare di percepire dentro di sé e attorno a sé, la sensazione spiacevole del silenzio che inonda su una tavola imbandita composta da due-tre o quattro e più persone.

Ecco che c’è bisogno di fermarsi.

Fare un PIT STOP alla nostra auto, una revisione di noi stessi; capire cosa ci sta accadendo o cosa ci è accaduto, quali sono i pensieri che spesso si presentano nella nostra mente e che non riusciamo a comunicare agli altri e magari proprio al nostro compagno di vita.

Ascoltarsi in profondità e avere il coraggio di dar voce a quei pensieri che svolazzano come palline da ping pong da una parte all’altra della testa, diventa fondamentale per proseguire serenamente nel percorso di vita soprattutto se in coppia o in famiglia.

So che fermarsi è difficile perché comporta una scelta o una sofferenza, ma cosa ci guadagni a far finta che quel pensiero non ci sia? A cosa ti serve rimanere attaccato a quei pensieri o persone o chissà che altro?

Fermarti ti dà la possibilità di mettere un punto di fine e un punto di inizio.

Cosa aspetti?

Il tempo passa e ciò che è andato non torna più. Concediti un po’ di tempo per te! Fermarti oggi ti permette di guadagnare tempo domani.  

Per te che hai letto l’articolo

Spero che l’articolo che ho scritto ti abbia dato delle informazioni utili.

Mi farebbe molto piacere ricevere un tuo commento. Mi aiuta nel proseguire il mio lavoro di diffusione di nuovi modi per stare bene e vivere serenamente.

 


Condividi questa pagina: 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail